Skip to content

Free University of Bozen-Bolzano

UniNews

Webinar sulla gestione sostenibile del rischio idro-geologico nelle vallate alpine

Ne parlerà domani sera Francesco Comiti, professore alla Facoltà di Scienze e Tecnologie unibz. Diretta su Microsoft Teams alle 20:30.

La gestione del rischio idrogeologico nelle Alpi, ovvero un territorio fragile e vario nei suoi molteplici aspetti - geologici, morfologici, climatici - necessita di interventi attenti e studiati volta per volta che rispondano alle esigenze di ogni singola situazione. I dati sui danni causati dai fenomeni di dissesto idro-geologico sottolineano come gli interventi di “messa in sicurezza” del territorio che si sono attuati fino ad ora non hanno impedito che frane e alluvioni causassero danni e soprattutto vittime nelle nostre vallate.

Interventi strutturali, risagomatura degli alvei, briglie, difese spondali, sono ancora frequentemente utilizzati come strumenti per la difesa del suolo – quando però si tratta di interventi puntuali non supportati da adeguati studi che ne dimostrino la reale efficacia e ne considerino le conseguenze sulla dinamica fluviale, possono portare più danni che benefici.

C’è un modo per coniugare mitigazione del rischio e qualità del territorio? Ne parlerà stasera, alle ore 20.30 in una diretta su Microsoft Teams, Francesco Comiti, professore associato alla Facoltà di Scienze e Tecnologie unibz. Per seguire il webinar, è sufficiente collegarsi a questo link

Francesco Comiti si occupa di monitoraggio, analisi e gestione del trasporto solido nei corsi d’acqua e di valutazione della qualità e della pericolosità geomorfologica fluviale. È autore di più di 100 pubblicazioni scientifiche internazionali ed è inoltre membro del comitato tecnico-scientifico dell’associazione internazionale “Interpraevent” che si occupa di soluzioni innovative per la mitigazione del rischio idro-geologico nelle zone montane.

Immagine: Jerry Adney su unsplash.com