Skip to content

Libera Università di Bolzano

Comunicati stampa

ISIEA 2022. Gli*le esperti*e internazionali di Industria 4.0 per le PMI si incontrano a Bolzano

Con il gruppo di ricerca “Industrial Engineering & Automation” (Ingegneria industriale e Automazione, ndt.) e la sua attenzione all’industria 4.0 per le piccole e medie imprese, unibz assume un ruolo pionieristico in una nicchia spesso trascurata. Il primo simposio internazionale sull’ingegneria industriale e l’automazione (ISIEA 2022), in svolgimento a Bolzano questa settimana, ha segnato l’inizio di un più intenso scambio internazionale in questo settore di ricerca.

Quando si parla di collegamento in rete intelligente di macchine e processi nelle piccole e medie imprese con l’aiuto delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la Facoltà di Scienze e Tecnologie di unibz è un interlocutore ricercato non solo a livello regionale. Con le sue pubblicazioni su “Industria 4.0 e PMI”, il gruppo di ricerca in “Ingegneria industriale e Automazione”, guidato dal prof. Dominik Matt, è anche tra i più citati a livello internazionale in ambito scientifico.

Con il “1° Simposio Internazionale sull’Ingegneria Industriale e l’Automazione (ISIEA 2022)” che si è tenuto dal 20 al 23 giugno a Bolzano, organizzato dai proff. Matt, Renato Vidoni e dai ricercatori Erwin Rauch e Patrick Dallasega, il team di unibz ha cambiato decisamente marcia. Per tre giorni, circa 70 esperti*e provenienti da tutto il mondo si sono confrontati*e sulle ultime scoperte scientifiche della ricerca applicata nell’ambito dell’Industria 4.0 e sulla trasformazione digitale, nonché sui risultati del progetto UE SME 4.0. Le sessioni si sono svolte nel campus di Bolzano e al NOI Techpark, dove si è tenuta anche una sessione di approfondimento su “Innovative Higher Education for Industry 4.0”. Giovedì, invece, i partecipanti alla conferenza hanno visitato un esempio concreto di applicazione nell’azienda DUKA di Bressanone: “Qui possiamo mostrare ai*lle nostri*e ospiti come funziona un’implementazione di successo dell’Industria 4.0 in Alto Adige”, sottolinea Dominik Matt. A parere del professore di “Sistemi di produzione e industria” e coordinatore del gruppo di ricerca in “Ingegneria industriale e automazione”, il convegno di Bolzano “è il preludio di un’intera serie di conferenze a livello internazionale in quest’area di ricerca”.

Il convegno è stato inaugurato martedì mattina da tre dei quattro relatori principali. Il prof. Otto Tauno della Tallinn University of Technology ha analizzato il futuro della produzione in Europa. “Di fronte a sfide enormi come il cambiamento climatico, la carenza sempre più urgente di lavoratori qualificati o la scarsa resilienza di parti importanti del nostro sistema economico, divenuta evidente a seguito della pandemia e della guerra in Europa, le nuove tecnologie aprono grandi opportunità di innovazione e cambiamento”, ha sottolineato il professore estone. Soprattutto, l’ulteriore sviluppo verso l’Industria 5.0, che incorpora anche obiettivi sociali ed ecologicamente sostenibili nella trasformazione dei processi aziendali, “pone ancora più attenzione alle persone e alla natura”, ha aggiunto.

“Il networking e la cooperazione non sono necessari solo all’interno delle aziende”, ha invece sottolineato il relatore Miroslav Karaffa, CEO di Elcom sro e vicepresidente della Camera di Commercio slovacca, che ha introdotto la prospettiva delle aziende. Alla luce delle attuali condizioni politiche ed economiche sfavorevoli, è più che mai importante che le imprese lavorino in rete. Oltre ai cluster regionali, l’imprenditore slovacco e vicepresidente della Camera di Commercio considera “il forte collegamento delle aziende con le istituzioni educative e scientifiche e con le amministrazioni locali come un importante motore per il settore manifatturiero”. Vincent Mauroit, Director of Innovation & Tech Transfer al NOI, ha illustrato l’impulso che il parco tecnologico altoatesino - utilizzando servizi concreti di trasferimento tecnologico e servizi del quartiere dell'innovazione, come le valutazioni di Industria 4.0, che NOI offre insieme a unibz - fornisce alla digitalizzazione delle imprese in provincia di Bolzano.

(zil)

Questo contenuto non è accessibile a causa delle tue preferenze sui cookie. Per favore modifica il tuo consenso per visualizzarlo.

Feedback / richiesta info