Skip to content

Libera Università di Bolzano

Citazioni bibliografiche e prevenzione del plagio

Plagio

Si verifica un plagio se ci si appropria della paternità di un testo, un'idea, un'immagine, risultati scientifici senza averne diritto; oppure se viene fatta una rielaborazione scorretta di un testo - ad es. una parafrasi in cui non è citata la fonte, o che ne altera e distorce il significato - o se una citazione è incompleta o errata. Tra le cause più frequenti c’è la volontà di raggiungere buoni risultati con minor fatica possibile, ma spesso si incorre nel plagio anche involontariamente.

Controllo antiplagio

La biblioteca mette a disposizione Turnitin®, un utile strumento per verificare l'originalità di un testo confrontandolo con un ampio ventaglio di risorse disponibili online.

Plagio - Glossario

Piccolo glossario del plagio

Plagio involontario

Causato dalla scarsa conoscenza del trattamento delle fonti e dei dati bibliografici, oppure dalla difficoltà di recuperare i dati di provenienza di una fonte, soprattutto in documenti recuperati in internet.

Plagio intenzionale

Viene definito come appropriazione del frutto dell'ingegno altrui, anche "furto creativo" o "furto letterario". Si riscontrano varie tipologie di plagio intenzionale. Tra gli esempi più diffusi: la creazione di un testo mischiando (copy & paste) brani tratti da due o più fonti, rendendone irriconoscibili gli originali; oppure le situazioni in cui non si indica chiaramente dove inizia o termina una citazione diretta.

Citazioni bibliografiche

Quando è necessario inserire una citazione? Ai fini della ricerca, dello studio o nella produzione di testi scritti, si utilizzano fonti (brani, immagini, statistiche etc.) di cui non siamo autori, ma per le quali è necessario servirci per confrontare, chiarire o avvalorare le nostre tesi. Bisogna pensare che il lettore del nostro testo, grazie alle indicazioni che inseriremo, potrà subito identificare il brano citato e recuperare la fonte originaria. Redigere correttamente le citazioni significa dunque aver compreso il valore delle fonti utilizzate, rispettare i diritti dell’autore, aver capito come utilizzarle al meglio per i propri scopi e quindi dimostrare competenza di gestione e presentazione dell’informazione.

Reference Manager

Citazione - Glossario

Piccolo glossario delle citazioni

Cos’è una bibliografia?

È una lista ordinata secondo  norme precise, completa nei dati, contenente le opere che sono state citate o utilizzate nel corso di una ricerca o stesura di un testo.

Cos'è una citazione?

  • Citazione diretta: La riproduzione, parola per parola, del testo o del discorso di un autore nel proprio lavoro.
  • Citazione indiretta: Il riassunto o la parafrasi di un'opera, un concetto, una teoria originali di un altro autore.

Cos’è una parafrasi?

Una parafrasi (anche detta citazione indiretta) è una rielaborazione in parole proprie dell’opera di un altro autore. Cambiare solo alcune parole non fa del proprio scritto una corretta parafrasi. È necessario modificare sia le parole sia la struttura delle frasi, facendo attenzione a non modificare però il contenuto e il significato del testo originario. Inoltre è bene ricordare che anche i passaggi parafrasati vanno citati, poiché anche se stiamo utilizzando parole nostre, l’idea originale proviene da un’altra fonte. Per mezzo di una corretta parafrasi si inserisce meglio nel proprio lavoro, e secondo il proprio stile, il passaggio originale scelto.

Feedback / richiesta info