Skip to content

Free University of Bozen - Bolzano

Esami di stato

Text

Dal 2011 la Libera Università di Bolzano è sede degli esami di stato di abilitazione all'esercizio della professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale (sezione A) e Agronomo e Forestale junior (sezione B).

Dal 2012 l'esame di stato viene offerto anche in lingua tedesca.

La normativa vigente prescrive che, per poter esercitare la professione corrispondente al proprio titolo di laurea, sia necessario superare un esame di stato finalizzato al conseguimento dell’abilitazione a tale esercizio.

Solo in seguito all'ottenimento dell'abilitazione è possibile iscriversi al corrispondente Albo professionale. I candidati possono presentare la domanda ai fini dell'ammissione agli esami di stato in una sola sede universitaria. Nella medesima sessione non si può sostenere l'esame per l'abilitazione all'esercizio di più professioni.

Gli esami di stato hanno luogo ogni anno in due sessioni (una sessione estiva ed una invernale) ed hanno inizio nella medesima data in tutto il territorio nazionale e presso le sedi universitarie annualmente designate con propria ordinanza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Dottore Agronomo e Dottore Forestale

Sezione A

Prove di esame per i laureati vecchio ordinamento (laurea quinquennale)

Settori:

  • Scienze e Tecnologie Agrarie, già Scienze Agrarie
  • Scienze e Tecnologie della Produzione Animale, già Scienze della Produzione Animale
  • Scienze e Tecnologie Alimentari, già Scienze della Preparazione Alimentare

Le prove di esame sono differenziate a seconda della laurea conseguita. Gli esami si articolano in due prove scritte ed una orale.

Le prove scritte consistono nello svolgimento di due temi a carattere spiccatamente professionale: per ciascuna delle prove il candidato deve scegliere almeno due degli argomenti proposti dalla commissione e riferiti a ciascun settore di studi.
Le prove hanno luogo in due giorni consecutivi: la prima prova è dedicata allo sviluppo di aspetti tecnici, la seconda verte su analisi economico-estimative e su eventuali risvolti giuridici stabiliti dalla commissione.

La prova orale consiste in un colloquio su argomenti professionali specifici relativi prevalentemente alla laurea posseduta dal candidato, tendente ad accertare la capacità d’uso del sapere tecnico-professionale nonché l’attitudine all’esercizio delle professione. Nel corso del colloquio deve inoltre essere accertata la conoscenza delle norme che regolano l’esercizio dell’attività professionale.

Prove di esame per laureati nuovo ordinamento (laurea specialistica/magistrale)

Può accedervi chi ha conseguito la laurea specialistica/magistrale in: 

Laurea specialistica - DM 509/99

  • Classe 3/S - Architettura del paesaggio
  • Classe 4/S - Architettura e ingegneria edile
  • Classe 7/S - Biotecnologie agrarie
  • Classe 38/S - Ingegneria per l'ambiente e il territorio
  • Classe 54/S - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
  • Classe 74/S - Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali
  • Classe 77/S - Scienze e tecnologie agrarie
  • Classe 78/S - Scienze e tecnologie agroalimentari
  • Classe 79/S - Scienze e tecnologie agrozootecniche
  • Classe 82/S - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
  • Classe 88/S - Scienze per la cooperazione allo sviluppo

Laurea magistrale - DM 270/04

  • Classe LM-3 - Architettura del paesaggio
  • Classe LM-4 - Architettura e ingegneria edile - architettura
  • Classe LM-7 - Biologie agrarie
  • Classe LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio
  • Classe LM-48 - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
  • Classe LM-69 - Scienze e tecnologie agrarie
  • Classe LM-70 - Scienze e tecnologie alimentari
  • Classe LM-73 - Scienza e tecnologie forestali ed ambientali
  • Classe LM-75 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
  • Classe LM-81 - Scienze per la cooperazione allo sviluppo
  • Classe LM-86 - Scienze zootecniche e tecnologie animali

L'esame di stato è articolato nelle seguenti prove: due prove scritte, una prova pratica e una orale. Le prove di esame di stato per l'accesso alla sezione A vertono sugli stessi argomenti previsti per l'accesso alla sezione B, con una maggiore complessità correlata alla più elevata competenza professionale.

Text


Sezione B

Prove di esame per candidati in possesso di diploma universitario e laurea I livello (nuovo ordinamento)

Può accedervi chi ha conseguito la laurea in: 

Classi di laurea - DM 509/99 Settore agronomo e forestale

  • Classe 7 - Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale
  • Classe 20 - Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali

Classi di laurea - DM 270/04 Settore agronomo e forestale

  • Classe L-21 - Scienze della pianificazione territoriale urbanistica, paesaggistica e ambientale
  • Classe L-25 - Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali

L'esame di stato è articolato nelle seguenti prove: 

  1. una prima prova scritta concernente le tecnologie nei settori delle produzioni vegetali, produzioni animali, gestione silvocolturale, trasformazioni agroalimentari e biotecnologie agrarie;
  2. una seconda prova scritta nelle materie caratterizzanti il corso di laurea e il relativo percorso formativo;
  3. una prova pratica;
  4. una prova orale.

Iscrizione e preparazione

Esami ed esiti

Regolamenti e link utili

Feedback / richiesta info