Skip to content

Libera Università di Bolzano

Siegerfoto mit Florian Pomarolli, Ruth Heidingsfelder, Alessia Dell'Olivio, Miriam Stuefer

Comunicati stampa

Il Premio del Südtiroler Bauernbund 2022 dedicato al tema dell’agricoltura sociale

Florian Pomarolli, Ruth Heidingsfelder, Alessia Dell'Olivio und Miriam Stuefer soni i vincitori del Premio del Südtiroler Bauernbund 2022 dedicato al tema dell’agricoltura sociale.

Un progetto di Tagesmütter in Val Pusteria e nel Burgraviato e altre buone pratiche di agricoltura sociale nei masi del Trentino e dell’Austria sono state oggetto dell’analisi degli studenti e studentesse del corso di laurea in Scienze agrarie, degli Alimenti e dell'Ambiente montano che hanno partecipato al Premio del Südtiroler Bauernbund 2022 nel semestre invernale. La decima edizione del premio, nato grazie alla collaborazione tra la Libera Università di Bolzano e l’associazione di categoria degli agricoltori dell’Alto Adige, unisce teoria e pratica a beneficio di tutti i partecipanti, come hanno anche sottolineato i membri della giuria, composta da sette esperti. Giovedì mattina, la giuria ha dovuto prendere la difficile decisione sui migliori lavori presentati. I vincitori sono stati quattro studenti che hanno studiato il caso del maso Vintlerhof di Millan, esaminandone i fattori che hanno determinato il successo, il potenziale e le difficoltà dell’innovativo BioSozialHof, gestito da Miriam Zenorini, laureata unibz, e da suo marito Mirco Postinghel.

Anche quest’anno la gara è stata estremamente serrata, hanno sottolineato i due relatori del seminario, i proff. Christian Fischer e Georg Miribung: “La qualità del lavoro è davvero eccezionalmente alta. Si può vedere quanto sia forte la motivazione degli studenti a lavorare in modo orientato alla pratica e con un partner come il Südtiroler Bauernbund”, ha sottolineato Miribung, docente di Diritto agrario, ambientale e alimentare. Insieme al professore di Economia e politica agraria Christian Fischer, essi hanno fornito agli studenti la preparazione legale e commerciale necessario per affrontare le varie tematiche. “Il focus tematico del seminario viene scelto ogni anno insieme al Bauernbund. Ciò per garantire che i nostri studenti affrontino argomenti con una elevata rilevanza pratica”, sottolinea Fischer. Durante le visite alle aziende agricole selezionate e nelle interviste con gli agricoltori, gli studenti si fanno un’idea di come avvenga l’implementazione della teoria nella pratica, per poi approfondire singoli aspetti a lezione.

“Per la nostra associazione, la collaborazione con l’ateneo altoatesino è molto importante”, ha sottolineato Ulrich Höllrigl, vice-direttore del Bauernbund, ringraziando i responsabili del progetto, i proff. Fischer e Miribung, e gli studenti. “Sono 10 anni che portiamo avanti congiuntamente questo progetto di studio e i risultati sono sempre molto significativi per la nostra associazione, perché ci mettono a disposizione strumenti di conoscenza aggiuntivi. Quest’anno gli studenti hanno studiato aziende agricole impegnate in attività di agricoltura sociale di diverse regioni e hanno evidenziato e analizzato molto bene le differenze”.

 Il presidente del Bauernbund, Leo Tiefenthaler, ha consegnato i premi in denaro e ha evidenziato l’importanza dell’agricoltura sociale: “L’agricoltura sociale offre alle aziende agricole interessanti possibilità di sviluppo ed è una grande opportunità, non solo per le aziende stesse e l’agricoltura, ma per la società in generale. Può contribuire a preservare l'agricoltura altoatesina nella sua struttura e diversità”.

 I membri della giuria del decimo premio del Südtiroler Bauernbund erano, per il SBB, il vice direttore Ulrich Höllrigl, Simone Mair Weißenegger, Christoph Falkensteiner, la contadina Antonia Egger Mair e Alex Perathoner (presidente del distretto SBJ della Valle Isarco). unibz è stata rappresentata da entrambi i direttori del corso, il prof. Christian Fischer e il prof. Georg Miribung della Facoltà di Scienze e Tecnologie.

 I nomi dei vincitori: Ruth Heidingsfelder, Florian Pomarolli, Miriam Stuefer, Alessia Dell’Olivo.

 (zil)

Questo contenuto non è accessibile a causa delle tue preferenze sui cookie. Per favore modifica il tuo consenso per visualizzarlo.

Feedback / richiesta info