Skip to content

Libera Università di Bolzano

Rettore e Prorettori

Rettore

Paolo Lugli, rettore

Incarico conferito con delibera del Consiglio dell'Università, n. 97 del 22/07/2016. Mandato rinnovato con delibera del Consiglio dell'Università n. 41 del 24/04/2020.

Il prof. Paolo Lugli si è laureato in Fisica all’Università di Modena e, in seguito, ha svolto un master e il dottorato di ricerca in Electrical Engineering alla Colorado State University, negli Stati Uniti. Successivamente ha insegnato e svolto ricerche nei seguenti atenei: Colorado State University, Modena e Roma Tor Vergata. Nel 2002, Lugli è stato chiamato a insegnare alla TU di Monaco di Baviera dove, fino a fine 2016, è stato titolare della cattedra di Nanoelettronica alla Facoltà di Elettrotecnica e Tecnologie dell’Informazione. La sua ricerca si concentra in particolare sulla nanoelettronica e sull’elettronica molecolare.

Paolo Lugli, cittadino italiano e tedesco, parla correntemente italiano, tedesco, inglese e ha una buona conoscenza del francese. Al suo attivo figurano oltre 350 pubblicazioni scientifiche. Dal 2011 è membro della Deutsche Akademie der Technikwissenschaften (AcaTech) ed è fellow dell’IEEE, Institute of Electrical and Electronics Engineers.

Funzioni

Il Rettore è nominato dal Consiglio dell'Università e svolge, tra le altre, le seguenti funzioni:

  • coordina le attività accademiche dell'Università;
  • formula proposte e provvede all'esecuzione delle deliberazioni del Consiglio dell'Università in materia scientifica e didattica;
  • esercita l'autorità disciplinare nei confronti degli studenti e del corpo accademico secondo la normativa vigente;
  • rappresenta l'Università nelle cerimonie accademiche e culturali e nel conferimento dei titoli accademici;
  • stipula, insieme al presidente del Consiglio dell'Università, gli accordi con la Provincia Autonoma di Bolzano concernenti gli obiettivi che l'Università si impegna a raggiungere.

Prorettori

I prorettori sono professori di ruolo nominati dal rettore e chiamati a sostituirlo in caso di impedimento o assenza.

Weissensteiner

Alex Weissensteiner, prorettore alla Didattica

Incarico conferito con delibera del Consiglio dell'Università, n. 68 del 26/06/2020.

Alex Weissensteiner è professore di finanza quantitativa alla Facoltà di Economia. Ha ottenuto un Ph.D. alla Leopold-Franzens Università Innsbruck ed ha esercitato la docenza in Financial Engineering all’Università Tecnica della Danimarca (2013-2014). Alla Libera Università di Bolzano, ha ricoperto i ruoli di coordinatore del Presidio di Qualità (2016-2020), Vice-Preside per la Didattica (2018-2020) della Facoltà di Economia e direttore del corso della laurea BSc in "Economia e Management". Tra le materie insegnate: matematica finanziaria, gestione del rischio finanziario e finanza quantitativa. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla gestione del portafoglio finanziario e l’asset pricing teorico ed empirico. Ha pubblicato articoli in riviste scientifiche come il Journal of Financial and Quantitative Analysis, il Journal of Financial Markets e il Journal of Banking and Finance.

Johann Gamper

Johann Gamper, prorettore alla Ricerca

Nomina avvenuta tramite provvedimento d'urgenza della Presidente n. 27 del 01/10/2018, ratificato con delibera del Consiglio dell'Università, n. 137 del 09/11/2018.

Johann Gamper è professore ordinario presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche, dove è stato Vicepreside per la Didattica dal 2015-18.  Dopo la laurea in Informatica presso la TU di Vienna (1989) ha conseguito un Dottorato di Ricerca presso la RWTH Aachen (1995). I suoi interessi di ricerca sono i sistemi a forte intensità di dati con focalizzazione su tecnologie di base di dati per la gestione e l'analisi di grandi mole di dati, in particolare dati temporali. Molte delle sue attività di ricerca sono integrate in progetti con partner locali ed internazionali di vari settori applicativi, come l'agricoltura, la medicina, la pubblica amministrazione e il turismo. Johann Gamper è autore di 120+ pubblicazioni in riviste e conferenze internazionali. È membro di ACM e IEEE.